Open/Close Menu
REP | Il Rating di efficienza, trasparenza e integrità delle Pubbliche Amministrazioni

L’Ufficio parlamentare di bilancio svolgera’ un ruolo fondamentale, per i grandi numeri, ma ”c’e’ molto da fare, e si sta facendo”, anche sul fronte della microeconomia. Lo afferma il commissario per la revisione della spesa, Carlo Cottarelli, intervenendo al convegno organizzato dalla Fondazione Etica, ‘Contro burocrazia e sprechi: un rating per cambiare la pubblica amministrazione’. I cittadini devono ”vedere le vere condizioni della finanza pubblica”, attraverso strumenti ”facilmente accessibili, perche’ mettere una caterva di informazioni sul web non serve a niente” sottolinea il commissario.

Il decreto legge Irpef, che contiene interventi per ridurre la spesa pubblica, ”migliora ulteriormente la trasparenza”. Parlando di fabbisogni standard, e di lentezze legate all’introduzione, Cottarelli comunica una ”buona notizia: nel 2014 una parte, seppur piccola, dei fondi di perequazione che vanno a comuni sara’ distribuita sulla base dei fabbisogni standard. Questo e’ un punto di partenza”.

Il lavoro sui fabbisogni standard ”e’ concluso ma -avverte il commissario- occorre aggiornare i dati. Entro la fine di quest’anno, spero ben prima, ci dovrebbe essere un aggiornamento della banca dati e quindi il ricalcolo per tutti i comuni”. Cottarelli ricorda, pero’, la componente dei fabbisogni standard e’ affiancata dalla capacita’ fiscale standard e, per intervenire in questa direzione, ”ci sono gia’ delle proposte circolate al Mef. Quindi dal punto di vista tecnico da quest’anno siamo pienamente pronti a utilizzare gli strumenti, poi dipende dalla volonta’ politica”.

Adnkronos – 8 Maggio 2014

© Tutti i diritti riservati a Agenzia Rating Pubblico - Fondazione Etica